Lavorare con i sé frammentati dei sopravvissuti al trauma: il Trauma-Informed Stabilization Treatment (TIST)

2 ore
Accesso gratuito per:
STARTER 50 ECMSTARTER

2 ore di formazione con l’esperta internazionale sul trauma Dr. Janina Fisher per approfondire il metodo TIST (Trauma-Informed Stabilization Treatment  – Trattamento di stabilizzazione in base al trauma)

Il rifiuto di sé è una strategia di sopravvivenza che mantiene l’attaccamento dei bambini alle figure di attaccamento abusivo rinnegando se stessi come “cattivi” o “non amabili”. Questo fallimento profondamente doloroso dell’accettazione di sé è adattivo in quel momento, ma si traduce in vergogna e disgusto di sé per tutta la vita, difficoltà a calmarsi e complicazioni nelle relazioni con gli altri.

Per superare questa alienazione dal sé, il Trauma-Informed Stabilization Treatment o TIST si concentra sulla coltivazione della consapevolezza del sé rinnegato dei pazienti e dell’esperienza rinnegata. Man mano che imparano a relazionarsi con le loro emozioni travolgenti e il comportamento impulsivo come testimonianza di sé più giovani legati al trauma, la maggior parte dei pazienti inizia a provare un senso interno di gratitudine che aumenta la loro empatia per il bambino che erano molto tempo fa.

In questo workshop, utilizzando strategie ispirate alla teoria della dissociazione strutturale, alla psicoterapia sensomotoria e ai sistemi familiari interni, esploreremo il potere terapeutico di favorire gli attaccamenti interni alle parti più profondamente sconosciute dei pazienti.

Obiettivi formativi

Grazie a questo workshop dedicato al TIST (Trauma-Informed Stabilization Treatment) imparerai a:

  • Descrivere la relazione tra il trauma dell’attaccamento e il rifiuto di sé
  • Riconoscere i segni di parti disconosciute e i loro conflitti interni
  • Identificare le parti che sabotano l’autocompassione o l’accettazione di sé
  • Descrivere gli interventi che creano una maggiore sensazione di connessione positiva alle parti

Programma

  • Rifiuto di sé nel contesto del trauma
  • Scissione e frammentazione: il modello di dissociazione strutturale
  • Aiutare i pazienti a sviluppare una relazione consapevole con le parti
  • Coltivare empatia e compassione: tecniche somatiche e di visualizzazione
Powered By MemberPress WooCommerce Plus Integration
0
Compila il modulo in tutte le sue parti per proporre il tuo gruppo di intervisione!