La presa in carico di pazienti autolesivi e impulsivi. Supervisione di casi in età adolescenziale e adulta

2 ore
Accesso gratuito per:
STARTER 50 ECMSTARTER

La consultazione con pazienti multiproblematici, impulsivi, in diverse comorbilità che comprendono il disturbo di personalità borderline, è difficile da impostare con metodo, in quanto la molteplicità e spesso caoticità con cui i pazienti portano i loro problemi esprime un funzionamento improntato dalla disregolazione emotiva che è alla base del conseguente discontrollo comportamentale e relazionale. 

Di frequente gli ostacoli o le difficoltà che insorgono durante il trattamento rappresentano errori o elementi non considerati durante le fasi inziali della valutazione che, se organizzata da subito con metodo, consente di identificare più efficaci strategie di intervento.

Per il clinico può essere difficile predisporre una valutazione che si traduca in ipotesi di lavoro, in quanto l’inquadramento sintomatico o sindromico non è sufficiente per avere un effettivo orientamento all’intervento. 

L’approccio al caso che presentiamo si basa sull’unione di strumenti propri al modello DBT e alla teoria dell’attaccamento e prevede 12 passaggi che costituiscono la chiave di lettura e di discussione del caso, con implicazioni dirette per identificare opportune strategie di intervento:

  1. Descrizione paziente: età, genere, condizioni di vita attuali
  2. Breve descrizione problemi attuali formulati in modo concreto e descrittivo.
  3. Diagnosi nosografica, se conosciuta
  4. Ambiente familiare di crescita fino all’età scolare (relazioni, emozioni, pensieri)
  5. Ambiente familiare di crescita fino all’adolescenza (relazioni, emozioni, pensieri)
  6. Ambiente di vita attuale (relazioni, emozioni, pensieri)
  7. Domanda di cura e obiettivi di vita
  8. Comportamenti di rischio
  9. Problematiche relazionali attuali
  10. Problematiche relazionali in seduta
  11. Analisi di un problema significativo portato dal paziente: descrivere dettagliatamente il problema, specificando come è insorto, quali i fattori che lo hanno mantenuto (pensieri, emozioni, comportamenti), cosa ha fatto il paziente e cosa ha detto/fatto il terapeuta.
  12. Strategie di chiusura della seduta

Nelle due ore di lavoro verranno selezionati 2 casi formulati secondo il format proposto e inviati dai partecipanti. I casi saranno discussi secondo il format sopra delineato, identificando gli elementi chiave della valutazione durante la presa in carico del paziente, ossia nelle prime fasi del trattamento, con discussione delle implicazioni per l’impostazione dello stesso. 

Powered By MemberPress WooCommerce Plus Integration
0
Compila il modulo in tutte le sue parti per proporre il tuo gruppo di intervisione!